giovedì 21 luglio 2016

CurioSach..

Photographer:Platzer Philip



Test del Redbullring, buona occasione per vedere se qualche moto avesse dei particolari interessanti, buon terreno di caccia per la curiosità del Manz.

ed altre  trovate per la gara del sach,


Dopo ogni gara o test e sempre presente la curiosità per vedere se ci siano novità per quanto riguarda lo sviluppo  delle varie marche.

Ogni tanto qualcosa la trovo.
Questa volta la curiosità era legata più che altro a capire  se la ducati avesse portato qualche novità visibile ...

Giorni a dietro  ho letto le lamentele da parte di Iannone a riguardo del telaio  che Il Dovi aveva a disposizione nella gara precedente e lui ancora non aveva provato.
Telaio che a quanto pare testò  anche Stoner a Misano, e risulta da quello che ho letto in giro, che fu accantonato per mancanza di tempo e dei responsi  decisamente positivi.
La cosa curiosa e' che probabilmente quando lo provò Dovizioso, forse.., con gomme differenti  alle attuali, non "telaiava"  come doveva..
A Misano nel test di Stoner invece  ha "telaiato" abbastanza bene   ed è stato promosso sul campo  da Dovizioso nella gara del Sachering.
Ho cercato foto dove fosse possibile poter vedere se si vedevano delle differenze abbastanza importanti, alla fine qualcosa è salata fuori.



Quando le case parlano di un nuovo telaio ci si aspetta un qualcosa di visibilmente differente, ma oggi basta una saldatura fatta a dovere ed in un punto strategico del telaio per far cambiare le reazioni della moto ed sensazioni importanti da parte del pilota.

La Hrc è sempre stata antesignana su certi lavori di cuci a taglio  sui telai  non ultima la modifica alla posizione del pivot sulla moto di MArquez  , cosa che ho evidenziato in un articolo precedente.

MA veniamo a come è fatto il telaio Ducati attuale delle moto ufficiali Desmosedici 2016.


Questa una foto  della presentazione di quest'anno.


Ora una foto del telaio di Iannone al Sachsenring.



Possiamo apprezzare che "apparentemente"  è un telaio standard che la Ducati ha usato fino ad prima del Sach.
Le saldature di rinforzo  sono simili in tutto  alle saldature del telaio  della prima foto.


Ora vediamo il telaio di Dovizioso al Sach.


Si può notare come appaia una saldatura a semicerchio invece di una saldatura verticale lungo la altezza del longherone del telaio.


Altra foto del telaio usato da Dovizioso.



Come si può notare  appare la saldatura  semicircolare, anche se sembrerebbe che ci sia saldata una "pezza".
Da quello che dicono i piloti nelle ultime dichiarazioni  la moto è molto più stabile in frenata  e se quello è il lavoro fatto  hanno irrigidito quella parte in modo tale che fletta meno.

Il secondo cerchietto rosso evidenzia come quella fascetta che si vede , è relativa al tubo che ha la pompa d'acqua  MECCANICA  non elettrica come ho sentito da qualche parte.

Non mi risulta che la ducati abbia una pompa elettrica,  per lo meno che tiri acqua.




La HRC ha fatto diverse saldature su quelle parti nelle moto a disposizione dei due piloti ufficiali e chi mi segue  ricorderà l'analisi fatta mesi fa su tutte le differenze tra il telaio di Pedrosa e quello di Marquez.  almeno 7  differenze nella posizione delle saldatura e loro grossezza .


Parole di Stoner ieri dopo il test  .

"Non avevo il nuovo telaio"..

ed in effetti.



Ora  il telaio di Iannone di ieri nei test .




Accontentato Iannone.

e sembrerebbe che ne parli benissimo.

Stoner senza ali e con ali.


In una delle prime foto che si sono viste in giro del australiano  nei test , era senza alette.
LA qualità della foto  non era delle migliori, appariva come il musetto fosse di una versione precedente, mentre la carena si intravedeva che le alette le avessero tolte.


mentre  con la foto di alta definizione appare la realtà della cosa.




Il tempo fatto il primo giorno,  ha fatto sussultare i ducatisti di tutto il mondo, e qualcuno elogiava il fatto che Stoner avesse fatto il tempaccio  senza alette.
Da quello che mi risulta, Stoner ha fatto il suo miglior tempo del primo giorno  sul finale della giornata, e sul finale della giornata, abbia usato  la moto con alette.

Tutte le Foto Ducati press.
Poco importa comunque,  visto che dai test di Sepang aveva voglia di giudicare l'effettività  della moto con e senza alette.



Dichiarazioni di Stoner a Moto.it  3 febbraio 2016

http://www.moto.it/MotoGP/motogp-casey-stoner-la-ducati-e-da-mondiale.html

«In questo momento non trovo la moto 
pesante, non avendo riferimenti perché non ho provato la moto senza alettoni – più avanti toglieremo gli alettoni e poi li rimetteremo per capire bene tutte le differenze in termini di 



Ma nessuno nel frattempo si è accorto che Redding solitamente ha due moto GP15  (nata con alette basse per intenderci),  per le gare, una con e l'altra senza e i tempi arrivano lo stesso .


foto Pramac
questa foto è di ieri.



e di Barberà  ne vogliamo parlare?



Foto Avintia team
Senza ali e con una moto del 2014  che a quanto pare è  quello che ha portato a casa più punti della casa ducati. 
i punti non li danno per la pole...

Lo si critica spesso per le sue scie durante la qualifiche, ma  la moto la guida lui...non va da sola.  
E come ha detto sabato. " stare dietro MArquez non è facile.
 lo stesso dall'igna  elogiò Iannone  per un tempaccio  fatto in scia,  dicendo le stesse cose di BArberà  la moto va guidata anche per star dietro ad un pilota di testa.

Per chiudere il capitolo alette,
 qui la Aprilia in versione x  e xxl


 e versione  xxl


Foto sito aprilia
.Cal Crotchlow  Honda versione al "lupo al lupo".

(Polemic on)





ED ORA LO SCOOP DEL GIORNO

LE ALETTE DELLA KTM





Ovviamente scherzo,  è un salva motore in caso di caduta, pero i dischi da pioggia si che sono veri...

Ktm prima versione  e seconda versione  sempre nello stesso circuito  2015  / 2016
Foto KTM Platzer Philip

In un recente articolo evidenziai le differenze tra il debutto e l'ultimo  test fatto  Brno,  dove  anche loro hanno aggiunto una banda di Carbonio al forcellone sempre alla ricerca di adattare la moto alle gomme ed non senza difficoltà  durante lo sviluppo  perché hanno sempre avuto le gomme più vecchie a disposizione e non le ultime fresche di fabbrica ed evolute.

In pratica  se loro hanno cominciato i test con le gomme date ai concorrenti  per gli ultimi test del 2015  non mi risulta che abbiano potuto fare test con una versione aggiornata delle ultime gomme a disposizione, un problema in più a quelli che hanno  durante una fase di sviluppo di una moto nuova.

Idem dicasi dell'aprilia che continua a sviluppare la moto ma  con evidente ritardo  nei confronto delle concorrenti.





Ricordiamoci che la nuova aprilia è scesa in pista per la prima volta   una settimana prima dei test del Qatar, e continuano a sviluppare la moto con gomme nuove ad ogni gran premio, non deve essere  facile neanche per loro che come ktm hanno  un sacco di problemini  già corretti  da le moto che erano già preformanti  l'anno prima.






passiamo a la posizione della ruota di Stoner e di Dovizioso.




Vuol dire  tutto e non vuol dire nulla, sono test  ma solitamente in una  pista si cerca una base fissa  per poter lavorare.  

Più avanti la ruota più si concentrano i pesi.

Il tempacci degli intertempi di ieri prima della caduta sembrebbe che Stoner li stava ottenendo con le gomme soft, sarebbe interessante sapere se anche gli ufficiali avevano la stessa gomma sul finale.
 per finire  anche Stoner con il coso che cosa cosando.




Il cerchietto rosso grande evidenzia il tubicino rosso che abbiamo analizzato  in un altro articolo


Mentre il piccolo cerchio in rosso, evidenzia la preferenza di Stoner ad avere la moto abbastanza piu alta dei suoi compagni di team  come evidenziato in altri articoli.


Sotto invece una mia gif del coso che cosa cosando..................................................






Per oggi basta cosi.

a Malaga oggi 32 gradi, ora.






lunedì 18 luglio 2016

box box.


Polemiche a non finire sul risultato della gara di domenica.
 La "scelta" di Rossi di non entrare ai box quando  il suoi tecnici esponevano il cartello Box.

In moltissimi sul web, hanno accusato il pilota di Tavullia come cattivo stratega e disobbediente agli ordini di scuderia.

La maggior parte delle critiche a Rossi vanno dal aver ritardato l'entrata ad averla ignorata ed al non aver montato le slick  come fece Marquez e pochi altri, ed aver montato le intermedie.

Dal sofà di casa, e probabilmente da indicazioni della tv? (non vedo sky dalla Spagna) non so cosa abbiano detto Meda e company in questa circostanza.

Vedo Movistar e analizzo le cose come mio solito.


Torniamo un attimo indietro nel tempo.
Torniamo a venerdi mattina, quando in pista cerano 19 gradi e la pista  secca in parte  e bagnata in parte 

I risultati  della fp 2  dicono che rossi con le slick  fece un 14 posto perche le gomme a doppia mescola non entravano in temperatura.
Sulla pista vi erano 19 gradi.

questi i tempi della giornata.




notare le temperature
  e queste le dichiarazione del giorno.

http://it.motorsport.com/motogp/news/valentino-troppo-freddo-le-gomme-non-riescono-a-lavorare-798949/?s=1


"La gomma a doppia mescola davanti va molto bene e se non avessimo avuto quella, credo che ci sarebbero state molte più cadute. Il problema è che è un po' troppo dura. Ci vorrebbe la stessa gomma, ma un po' più morbida su entrambi i lati. La settimana scorsa qui c'erano 30 gradi, quindi la Michelin dovendo fare una scelta ha portato la media e la dura, ma con la temperatura di oggi ci sarebbero volute una morbida e una media. Questo è un problema un po' per tutti, ma con qualche grado in più penso che sarebbe più facile andare forte".

Passiamo a sabato.

le cose con l'innalzamento della temperatura cambiano  dando ragione  a Rossi . 
Sempre tra i primi con la pista secca e con l'asfalto che supera i 40 gradi durante le qualifiche e per le fp del sabato i tempi migliorano.






Parole di Rossi sabato.


Domani mattina apri gli occhi: qual è la situazione peggiore?
Il freddo, lì saremmo davvero nella merda e non so quanto le modifiche che abbiamo fatto potrebbero aiutarci in quelle condizioni. Bisogna dire una preghiera ogni volta che si arriva alla curva 11”.
E se piove?
Pensando al peggio, avere il warm up asciutto e la gara bagnata. Michelin ha portato delle evoluzioni alle gomme rain, ma si partirebbe al buio”.



Domenica , pioggia,  si esce con le rain, in caso di pioggia è previsto il cambio moto. 
Ognuno ha gia stabilito le sue strategie in caso di mutazioni dello stato atmosferico e della pista.


Rossi si è organizzato in questo modo.
(Queste dichiarazioni sono dopo la gara.)


  , qui ci siamo messi d’accordo che mi dessero la segnalazione non appena un pilota fosse entrato a cambiare gomme, poi sarei stato io a decidere. Prima di quel momento non me la sentivo di cambiare gomme. Forse avrei potuto anticipare la mia entrata, ma sarebbe cambiato poco, sarei arrivato magari 6° al posto di 8°”.


Strategia di Marquez  , (parole dopo la gara)


"Prima di una gara come questa si pianifica
 tutto, ma quando ci sono queste condizioni la
 scelta è al 100% del pilota. Ho fatto un gesto 
alla squadra quando sono passato sul 
rettilineo e quando sono arrivato la moto era 
pronta. 

"Ora" sappiamo  che alcune decisioni sono state prese prima come sia ovvio che sia,  e sappiamo anche che nelle condizioni  della pista al momento del cambio di moto  per Rossi, le slick non erano la opzione giusta viste le esperienze del venerdi, e Rossi questo lo sapeva da venerdi, con condizione di pista bagnata e impossibilità  di portare ad una temperatura accettabile le anteriori.


Questo è un dato di fatto  che Rossi  non avrebbe montato le slick domenica con la pista  ancora bagnata,  e con un solo solco secco che solo Marquez si è azzardato a intraprendere.


Mentre per Marquez  le intermedie non erano la scelta da effettuare al cambio gomme.

"Per evitare di creare confusione alla 
squadra, per noi le gomme sono da bagnato
 o da asciutto. Le intermedie preferiamo 
dimenticarcele, anche perché tanto non 
saprei come segnalarlo" ha chiarito Marc.


Chiariti questi punti  vediamo la 
cronistoria  esatta  da dopo il cambio moto
 di Iannione,  primo tra i big  ad effettuare 

il cambio.


Queste le condizioni della pista domenica prima della gara  pioggia.

Aria 21 gradi 

Asfalto  24 gradi




Iannone entra quando mancano 17 giri alla fine e migliora i suoi tempi  dopo 6 giri quando mancano 11 giri alla fine facendo 1,33 contro 1,35 di media, anteriore al cambio.  







Rossi viene segnalato: "box" quando mancavano 11 giri alla fine  e comincia l'11 giro, percio prima che Iannone passasse 15  con il miglior tempo.

Gli intertempi di Iannone hanno fatto decidere il team di Rossi che cambiare moto era la scelta migliore  visto che  iannone passa 15 con il miglior tempo in quell'istante. foto sopra.








Marquez è entrato dopo Iannone, quando era 9 e mancavano 13 giri alla fine.
 ,






Iannone cominciò a migliorare i propri tempi  dopo  3  giri


In quel momento Marquez era il piu veloce in pista, ed era 11.


Solo il giro dopo  il team di Rossi sanno che le slick  vanno meglio cioe quando mancano   10 giri alla fine. 

Qui il disappunto di un tecnico di Rossi al vedere che Rossi non è entrato neanche in questo giro.



quando Marquez passa il traguardo  6  era piu veloce di dovizioso di...5.4




A questo punto il box di Dovi segnala al pilota di rientrare.




Marquez passa il traguardo segnando il miglior tempo.





Rossi entra quando Dovi che era davanti, decide di entrare a cambiare la moto, quando mancano 7 giri alla fine,  passeranno il traguardo tra 8 e il 7  dentro la pit lane.



passato il traguardo dentro la pit lane e scatta meno 7 alla fine.


e Rossi entra secondo dietro a Dovizioso.

Ed esce 3  dietro a Cal e Dovi che si fa spazio  allontanando Cal che involontariamente...lo spingeva verso  il  limite della pit lane.



intanto mm passa sul traguardo 2  dietro a Miller e con il nuovo giro veloce della giornata.



Ed Marquez ha nel giro successivo un vantaggio di 20 secondi da  Dovizioso.




..ora  vediamo i tempi  fatti dal gruppo di Dovi fino a quando migliorano le prestazioni dopo il cambio moto con le intermedie.

Dovi ci mette due giri per scendere sotto al 1.34,5  di media che aveva prima segnando 1,30.5  a 5 giri dalla fine.

Cal  idem 2 giri e scende a 1.29.

Rossi scende a 1.30  dopo due giri ma nel primo giro perde 4 secondi da dovi,  passa il traguardo 7 e lo ha passato anche Barberà.

al giro seguente Rossi è distante  da dovi 12 secondi
il giro dopo Rossi è a 9 secondi da dovi.
il giro dopo Rossi è a  13 secondi
il giro dopo rossi è a 15 secondi da dovi.

  Gara finita.


il ritardo di Rossi con le intermedie dice che era piu lento  del gruppetto  e  a palle ferme e con il senno di poi,  se Rossi accumulava questo ritardo   è fosse entrato prima,  i tempi dicono che sarebbe arrivato oltre  l' 8 posto probabilmente.






I tempi di Rossi  dopo il cambio moto  sono stati i piu lenti  del gruppetto  dovi cal e barbera.

Poco avrebbe potuto fare,
e sappiamo gia che le slick non erano  una scelta per quelle condizioni della pista.


Ora  dire che Rossi  ha sbagliato ad non entrare quando il box lo ha richiesto  e sapendo che era Rossi a decidere,  i tempi ed i fatti danno ragione a Rossi.

Il box  ha visto i tempi di Iannone  e non quelli di Marquez come molti sostengono, IAnnone e dovi  hanno  dimostrato che con la intermedia, è stato piu veloce di MArquez  e gli altri con le slik  escluso CAL,  e questo a fine gara, la scelta delle intermedie  per quelle condizioni  era la scelta migliore che si potesse fare.



i puntini rossi chi ha montato le slick,

Iannone  e Dovizioso con le intermedie sono stati  piu veloci di  Marquez,  ma sono stati  piu lenti di Cal e di Miller.




Mentre vediamo Rossi che ha una differenza tra Dovizioso di 4 secondi  nel sui giro piu veloce.
Unico pilota piu veloce  di Dovizioso con le intermedie, è stato Cal Cruchlow  con le slick.

A dimostrazione che Rossi ha perso tempo nei giri dopo il cambio moto come esposto sopra, il suo cattivo adattamento alla seconda moto e' da imputare al ritardo accumulato dal gruppo che entrò  insieme a Rossi.

La scelta azzardata di MArquez alla fine ha pagato , ma neanche lui  era cosi convinto fosse la piu saggia  se avesse piovuto ?  addio a mister palle d'acciaio.

Poteva Rossi vincere in queste condizioni?
i tempi dicono di no.

  Poteva Dovizioso vincere contro Marquez  come lui sostiene ( se avessi cambiato due giri prima potevo vincere)

Dovizioso ha migliorato di 8 secondi di media il suo miglior tempo  dalle rain alle intermedie  se togliamo  8 secondi per due giri  sono 16  secondi..  Dovizioso è arrivato a   11 secondi da Marquez..i tempi in teoria dicono che sarebbe arrivato davanti a MM, ma la realtà  poteva anche essere differente. 
Arrivare dietro aMM è una cosa passarlo è un altra.


Le intermedie  potevano dire la loro  se Dovi avesse cambiato prima,   ma questo lo sappiamo ora, come sappiamo ora che Rossi, visti i tempi fatti con la seconda moto non avrebbe comunque potuto vincere.

Se montava la slick forse andava anche peggio.

Marquez nelle condizioni  del venerdi ha girato 1,22.7, 
 domenica il suo miglior giro è stato con le slick 1.26,7 , 
4 secondi piu lento, abbassiamo anche a 1.25,5  per poco impegno visto il vantaggio...?


Rossi? venerdi ha girato in 1.23,5, piu lento di MM di 9 decimi.
 " poco  " mio avviso"avrebbe potuto fare  contro i tempi di Marquez  sulla striscia asciutta in quel momento.
La pista in quelle condizioni erano la peggiori per la M1.



Questa vignetta dell'amico MACA la dice lunga sull'impresa di MArquez domenica..


CARREGGIATA SECCA  IERI AL SASCHSENRING

@jdpmad


 Tutti i tempi si possono trovare sul sito Motogp.com.

http://www.motogp.com/it/Results+Statistics/


L'analisi fatta indica solo freddi numeri, e che Rossi con quella moto  e con quelle condizioni  poco poteva.

La2  moto a quanto pare era nervosa  a detta di Meragalli  e  il poco adattamento di Rossi alle intermedie  hanno fatto il resto.
Il fatto che le slick  erano gia da principio escluse  in caso di cambio di moto per via delle esperienze  del venerdi, domenica la temperatura  non era di 40 gradi  come sabato.

I dati dicono che Rossi  ha ragione nel dire che poco poteva fare anche se fosse entrato prima.

Con il senno di poi  ovviamente  e con quella moto e situazione in pista....  gli è andata bene.





A Malaga bel tempo afoso con 27 gradi ora.